Ray Ban In Legno

Cerca un cinemaDa sempre e per sempre un punto di riferimento, oltre che uno dei rari casi in cui l’enfasi, più che consentita, è benvenuta, I sette samurai di Kurosawa Akira vanta tante imitazioni quanti sono i plausi ricevuti negli anni. Per trent’anni ne è circolata una versione ridotta, insignita del Leone d’Oro, prima di una nuova epifania di durata superiore alle tre ore. Che è giusto quanto basta per poter affrontare tematiche che abbracciano il mondo dei samurai, dei contadini e dei briganti ma nel farlo abbracciano l’umanità intera, quella folla di minuscoli esseri che abitano, ma spesso infestano, il pianeta Terra.

Entra a far parte della Companhia Maria Della Costa e di quella del Teatro Brasileiro de Comédia. Nel 1959, si sente pronta per fondare con Sérgio Britto, talo Rossi, Gianni Ratto, Luciana Petruccelli, Alfredo Souto de Almeida e Fernando Torres la propria compagnia teatrale che chiamerà Companhia dos Sete. Si impone in questo modo diventando una delle più grandi signore del palco brasiliano, tanto da ricevere diversi premi lungo tutta la sua carriera, per spettacoli come: “A Moratria” (1955) di Jorge Andrade; “Nossa Vida com Papai” (1956); “Vestir os Nus” (1958); “O Mambembe” (1959), diretta da Gianni Ratto; “Mary, Mary” (1963) diretta dal nostro Adolfo Celi; “La locandiera” (1964) di Carlo Goldoni; “A mulher de todos ns” (1966), “Le lacrime amare di Petra von Kant” (1982), “Dona Doida, Um Interldio” (1987) e tante altre.

Jacopetti abbandona il mondo movie e prova a scrivere un film insieme a Franco Prosperi e al giornalista Claudio Quarantotto, occupandosi di sesso e di grandi temi sociali. Ricordiamo un Gianfranco D’Angelo in un insolito doppio ruolo e un mostruoso Salvatore Baccaro nei panni dell’orco pazzo. Una volta cominciato con i ruoli erotici, la bella Sonia viene chiamata ancora a mostrare le sue grazie in un film come Carnalità di Alfredo Rizzo (1974), un giallo erotico piuttosto piccante.

My problem with tongues is that so many followers of Christ have not experienced it. If it was the natural outcome of saving faith then every altar call and every confession of faith would be followed by speaking in tongues. Yet there are millions of believers who have never done this; are we then to assume that their faith is not genuine? (167).

Parigi, però, dice no al cambiamento. La Fédération Franaise de la Couture du Prt à Porter des Couturiers et des Créateurs de Mode sioppone al “vedi ora e compra subito”. “Parigi è indiscutibilmente la capitale delle creazioni moda”, ha commentato il presidente delle federazione Ralph Toledano.