Ray Ban Junior

Well, to start off, it’s a lot this is anecdotal. These are folk traditions, OK, and they have not been much studied. But it is true that in the research that has been done which is limited it does seem that in many traditional communities, especially in Latin America, where they have many, many problems and much tragedy, but postpartum depression is not one of the things they are familiar with..

Decide di partire per il Regno Unito e studia recitazione alla London Academy of Performing Arts, specializzandosi nella Commedia Dell’Arte francese e nelle danze latine (tango argentino su tutte).Il suo esordio sul grande schermo avviene con il nome di Laura Herring nel film Silent Night, Deadly Night 3 Better Watch Out! (1989) di Monte Hellman, ma il primo ruolo da protagonista lo avrà solamente nel 1990, quando reciterà il film The Forbidden Dance, nel ruolo di Nina, una ballerina di Lambada. Lunghissima la sua gavetta nel piccolo schermo: dalla soap opera General Hospital al telefilm Baywatch, fino alla sitcom Blossom, targata Disney. Nel 1994, viene diretta da Garry Marshall in Exit to Eden, ma ci vorrà ancora molto tempo prima che il suo nome emerga dall’anonimato.

“Adoro abbinare capi casual a capi eleganti, perché la moda che meglio mi rappresenta è quella più particolare, quella che porta sempre novità”. Così Cristina De Pin aLookdavip fa un bilancio della sua Milano Fashion Week. Ospite nei parterre delle sfilate più importanti, la modella e moglie del calciatore del MilanRiccardo Montolivo non è sfuggita ai flash mostrando i suoi outfit sempre diversi e sempre azzeccati.Al party organizzato da Cruciani in via della Spiga per la presentazione della nuova collezione Autunno Inverno, la De Pin ha scelto una camicia in seta e tulle fucsia di Uel Camilo.

Appare nella terza stagione di Un medico in famiglia (2003), diventa protagonista della serie legale Diritto di difesa (2004) ed è personaggio fisso della sit com Radio Sex, andata in onda sui canali satellitari. Se la sua carriera comincia ad ingranare, anche la vita privata le regala una gioia dietro l’altra: nel 2004 si sposa con il calciatore Alessandro Costacurta, dal quale avrà il figlio Achille. Diventa poi una professoressa di lettere invaghita di uno studente, interpretato da Matteo Branciamore, ne I Cesaroni (2007).

Appare poi ne L’uomo che sapeva troppo (1997), interpreta Berian Clapton in Get Well Soon, serie tv del ’97 e ottiene un primo ruolo di rilievo sul grande schermo in B. Monkey (1998) di Micheal Radford. Da allora si moltiplicano le apparizioni, sempre in parti secondarie, in pellicole inglesi e americane.