Ray Ban Mascherina

Wenders compie poi un ulteriore passaggio che si rivela determinante per la sua concezione di cinema. Come egli stesso ebbe a dichiarare: “Tutti i miei film precedenti, in realtà non credevano nella storia, nella trama: si basavano esclusivamente sui personaggi e sulle varie situazioni in cui essi si venivano a trovare (.) Questa volta, nonostante il finale sia completamente ‘aperto’, la trama ha una direzione precisa sin dal primo momento”. Wenders racconta una storia di amori (paterno, filiale, coniugale) con tutte le loro difficoltà, con dei vetri a separare gli individui ma anche con un forte desiderio di ritrovarsi.

We are never completely ourselves unless we belong to a people. That is why no one is saved alone, as an isolated individual. Rather, God draws us to himself, taking into account the complex fabric of interpersonal relationships present in a human community.

Andrew Beckett (Hanks), giovane e brillante avvocato di Filadelfia, viene licenziato dall’importante studio per cui lavora, perché malato di Aids. Con molte difficoltà trova un avvocato di colore, Joe Miller (Washington), che lo rappresenti nella causa che intenta al suo ex studio. Andrew è convinto di aver subito una discriminazione ingiusta e crudele.

Non può soprattutto affidarsi al rapporto di causa effetto, ma piuttosto privilegiare particolari secondari, svolgimenti immotivati. quanto accade ne L’avventura (1959) dove una donna, partita per una crociera, scompare senza lasciare traccia. Il suo uomo e un’amica girano tutta la Sicilia per trovarla: finiscono per avvicinarsi, conoscersi, diventare incerti amanti.

La sceneggiatura, su cui lo stesso Nolan ha lavorato per quasi 12 anni, si articola su più livelli e rivela la straordinaria capacità del regista inglese di giocare con le sovrapposizioni ed i flashback. Protagonista della vicenda è Dom Cobb (intepretato da un magistrale Leonardo DiCaprio), il ladro più abile nell’arte dell’estrazione di un’idea dal subconscio delle persone. Per riuscirvi, Cobb sfrutta il sonno delle sue vittime, e cioè il momento in cui la mente funziona più velocemente ed il tempo per intervenire si dilata.

L’attore della scuola Juilliard Glenn Howerton è arrivato a Hollywood con alle spalle già un impressionante curriculum teatrale.Howerton attualmente interpreta Dennis Reynolds, il figlio di Frank Reynolds (Danny DeVito), nello spettacolo televisivo della FX, acclamato dai critici, C’è sempre il sole a Philadelphia. E’ anche sceneggiatore e produttore esecutivo della serie.I crediti cinematografici di Howerton includono: Must Love Dogs della Warner Bros.’, con Diane Lane e John Cusack; Crank della Lionsgate, con Jason Statham; Two Weeks della MGM, con Sally Field; e Serenity della Universal Picture.Altri crediti televisivi di Howerton includono il ruolo da protagonista in That ’80s Show della FOX, il ruolo ricorrente del Dottor Nick Cooper in ER Medici in prima linea della NBC, e apparizioni guest in The Job della ABC e Monday Night Mayhem della TNT.Figlio di un pluridecorato pilota di caccia, Howerton è nato in Giappone e ha vissuto in tutto il mondo prima di fermarsi a Montgomery, in Alabama. Dopo essersi diplomato alla Scuola di recitazione Juilliard, Howerton ha recitato in più di una dozzina di produzioni teatrali.Vive a Los Angeles.Con Jason Statham, Amy Smart, Bai Ling, Corey Haim, Glenn Howerton.continua Efren Ramirez, Dwight Yoakam, Clifton Collins Jr., Christine Quynh Nguyen, Joseph D.