Ray Ban

I would love to start a house church in our house but the house is too small. My wife loves the Lord deeply but she is not ready to leave the traditional church where she plays piano in the musical team. Even though I not a TULIP Calvinist, we attend a local evangelical and very traditional Presbyterian church where there is outstanding expository preaching.

Come riconoscerloSe hai letto l’articolo Come individuare la forma del vostro viso? avrai probabilmente già capito se appartieni alla categoria dei visi rotondi, quelli per cui una linea immaginaria tracciata sul loro contorno, forma un cerchio quasi perfetto: nulla sporge o rientra, il viso riempie il cerchio completamente! Questo viso si sviluppa in misura pressoché simile in altezza e larghezza. Le guance sono piene. Il lato positivo dei visi tondi e pieni è che hanno il pregio di sembrare più giovani di quello che sono in realtà..

In seguito lavorerà con Guillermo Del Toro in Pacific Rim, in Stonewall di Roland Emmerich e in Animali fantastici e dove trovarli di David Yates.Ron Perlman, in versioni più o meno mostruose, dimostra da più di quarant’anni la sua stoffa di attore. Fra il gotico ed il grottesco, fra profumi di santità ed altri di zolfo, ci fa emozionare, trasportandoci con ritmo, nei suoi ritratti di personaggi al limite fisico, come solo un cartone animato potrebbe fare. Il 1991, l’URSS è crollata e la Guerra Fredda è finita.

Un ragazzo tosto trasformato in un interprete sensibile e in un eroe che ha popolato pellicole ricche di poesia e sempre pronte a prendere a pugni gli avversari borghesi. Non è inspiegabile che un ragazzo di strada come Ninetto Davoli sia diventato, improvvisamente, uno degli attori italiani più amati e utilizzati da uno dei grandi registi di casa nostra. Il buon Pasolini, in effetti, aveva visto bene in questo giovane, nella sua simpatia, nel suo sorriso, in quel suo essere così vivo e luminoso.

Indispensabile attore della storia del cinema mondiale, è un insolito quanto eccelso comprimario che fa dei ruoli nichilisti la sua chiave di volta. Non ci si aspetta alcuna redenzione da quel viso severo e coperto da una ragnatela di rughe che regala a un tenebroso Roger Chillingworth ne La lettera scarlatta. Chissà se ama veramente la notizia quando, dietro una scrivania, con gli occhiali appesi al collo, guarda Glenn Close in Cronisti d’assalto e chissà cosa pensa quando, con un giornale in mano, ascolta Rosa Scompiglio (Laura Dern) che gli siede sulle ginocchia e parla.

Lascia un commento